Btp misti con lieve pressione su periferici, Bund in rialzo

mercoledì 22 dicembre 2010 17:32
 

 MILANO, 22 dicembre (Reuters) - I Btp archiviano con
andamento misto una seduta caratterizzata da scambi piuttosto
scarsi all'insegna del clima prenatalizio, con il futures sul
Bund che dopo una mattinata sottotono registra adesso un
discreto rialzo.
 La stasi prefestiva sta contenendo le perdite dei
periferici, ma gli analisti si aspettano che la pressione si
riacuisca il nuovo anno, con le emissioni per ripagare il debito
in scadenza.
 "Una certa pesantezza c'è" dice un trader italiano. "Ma mi
aspetto che si manterrà entro certi limiti fino alla fine delle
festività".
 "Il pericolo è che gli investitori non stiano mettendo le
loro fiches sul tavolo in questo momento dell'anno e che con i 4
gennaio si rivedano pressioni di vendita sui bond periferici e
sulla valuta" ha detto l'economista di Investec Philip Shaw. 
 Una certa pressione permane in ogni caso sui periferici,
dopo che Fitch ha detto ieri di aver messo il rating sovrano
della Grecia sotto watch negativo e che potrebbe tagliare il
giudizio 'BBB-' sull'emittente di lungo periodo in valuta estera
e locale. La dichiarazione segue quella analoga di Moody's sul
Portogallo.
"Non c'è chiarezza su cosa i leader dell'Unione europea
faranno per gestire la crisi", ha detto Shaw. "Questa incertezza
insieme alla minaccia di downgrade di vari paesi periferici ha
portato all'allargamento di altri spread e a un euro più
debole". 
Venerdì Moody's ha tagliato il rating di Dublino a Baa1 da
Aa2, con 'outlook' negativo, ovvero con la possibilità concreta
di ulteriori declassamenti. 
 Secondo i trader, il mercato italiano si avvia a qualche
seduta all'insegna di una leggera debolezza dovuta anche alle
festività natalizie.
 "Una notizia che potrebbe smuovere qualcosa, se confermata,
è quella della Cina", dice un trader italiano. "Per il resto non
c'è da aspettarsi grossi movimenti, con i Btp che si muovono
all'insegna della debolezza anche, a parer mio, per i pochissimi
scambi presenti sul mercato".
 Secondo il quotidiano portoghese 'Jornal de Negocios', la
Cina sarebbe pronta ad acquistare tra i 4 e i 5 miliardi di euro
di debito sovrano portoghese. Il quotidiano dice che un accordo
raggiunto tra i due governi porterà ad acquisti di debito
portoghese da parte della Cina nelle aste o nei mercati
secondari durante il primo trimestre del 2011.
 Dopo un'oscillazione fra 125,00 e 125,61, il futures sul
decennale Bund di riferimento si avvia a chiudere la seduta
attorno ai 125,50, in rialzo dalla chiusura di ieri a 125,17.
 
============================ 17,30 =============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND MARZO 11FGBLc1      125,48  (+0,31) 
FUTURES BTP MARZO 11 FBTPH1      109,98  (-0,09) 
BTP 2 ANNI (DIC 12) IT2YT=TT      98,87  (+0,05)      2,602%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    93,05  (-0,15)      4,666%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=RR*   95,99  (-0,13)      5,398%
quotazioni da schermi Reuters in assenza di scambi su Mts
======================== SPREAD (PB) =========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        42                 39
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       166                161
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       173                168
-livelli minimo/massimo           166,1-173,7       165,0-170,4
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      173                170
-livelli minimo/massimo           167,6-174,3        161,7-171,0
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       198                196 
BTP 2/10 ANNI                         206,4              201,9 
BTP 10/30 ANNI                         --                 76,3  
===============================================================