MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 22 dicembre

mercoledì 22 dicembre 2010 07:38
 

* Isae pubblica oggi l'indice sul morale dei consumatori italiani nel mese corrente, le attese di un lieve calo a 108,0 dal precedente 108,5. Da Istat arrivano invece i dati sul commercio al dettaglio di ottobre e quello sulle retribuzioni contrattuali di novembre.

* Ad Atene il Parlamento vota la Finanziaria 2011. La scorsa settimana l'Fmi ha dichiarato che sborserà ulteriori 2,5 miliardi di euro alla Grecia per aiutare il paese nel processo di risanamento delle sue finanze. Sempre la settimana scorsa Moody's ha posto il rating Ba1 ddel paese sotto revisione per possibile downgrade.

* Le esportazioni in Giappone hanno mostrato la prima crescita in nove mesi grazie al calo dello yen dai massimi di 15 anni, ma gli analisti dicono che segnali di debolezza della domanda estera potrebbero offuscare le prospettive. Le esportazioni sono cresciute del 9,1% su anno, sotto le attese di +10%, le importazioni sono cresciute del 14,2% e la bilancia commerciale ha mostrato un surplus di 162,8 miliardi di yen contro attese di 450 miliardi.

Nel suo rapporto di dicembre il governo giapponese ha rivisto oggi al ribasso le sue valutazioni sulle esportazioni e la fiducia delle imprese per la prima volta rispettivamente in due mesi e in 20 mesi, mentre ha lasciato invariate quelle relative alle condizioni generali dell'economia nel suo rapporto di dicembre dopo averle ridotte in quello di ottobre.

Oggi anche la banca centrale giapponese pubblica rapporto mensile. * Il Fmi ha concluso le sue vendite di 403,3 tonnellate di oro all'interno del programma approvato nel settembre 2009, volto a sostenere i suoi prestiti. Tutto l'oro è stato venduto a prezzi di mercato, ha detto il Fondo in un comunicato.

* Il greggio passa di mano sulle piazze asiatiche poco sotto i 90 dollari al barile sostenuto da dati sulle scorte Usa di petrolio e benzine dal'Api che hanno mostrato un calo e dall'ondata di freddo negli Usa e nel nord Europa. Intorno alle 7,30 il contratto a febbraio sul Nymex è in rialzo di 11 cent a 89,93 dollari, la stessa scadenza sul Brent sale di 15 cent a 93,35 dollari.

  Continua...