MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 21 dicembre

martedì 21 dicembre 2010 07:37
 

* La Cina ha espresso preoccupazione per la crisi del debito in Europa e ha esortato le autorità del Vecchio Continente ad agire per ristabilire il controllo della situazione.

"Siamo molto preoccupati del fatto che la crisi del debito europea possa essere controllata", ha detto il ministro del Commercio cinese Cheng Deming durante colloqui commerciali con l'Unione europea. "Vogliamo vedere se la Ue sia in grado di controllare i rischi del debito e se il consenso possa tradursi in azioni concrete per consentire all'Europa di emergere dalla crisi finanziaria presto e in buona salute".

* Banca del Giappone ha confermato come atteso la posizione di politica monetaria sottolineando tuttavia la debolezza della produzione industriale e del clima di fiducia tra le imprese, ad ammonire i mercati che l'istituto centrale è concentrato sui rischi di rallentamento della crescita e potrebbe ulteriormente allentare la politica monetaria più avanti.

* Sul fronte degli indicatori di fiducia, è atteso per oggi il Gfk sui sentiment dei consumatori tedeschi con attese di un rialzo a 5,7 dal precedente 5,5.

* Giappone, banca centrale termina riunione di politica monetaria, annuncia decione tassi, segue conferenza stampa Shirakawa (7,30)

* Terza seduta consecutiva di rialzo per i derivati petroliferi le cui quotazioni sono sostenute dall'ondata di freddo negli Stati Uniti e in Europa, dal rafforzamento della domanda di benzina per le festività natalizie e dall'atteso calo delle scorte Usa di greggio. Alle 7,15 il future Nymex a febbraio sale di 7 cent a 89,44 dollari il barile.   Continua...