17 dicembre 2010 / 14:50 / tra 7 anni

PUNTO 1 - Governo, Berlusconi sicuro di poter finire legislatura

(Accorpa pezzi, aggiunge altre dichiarazioni Berlusconi)

di Giuseppe Fonte

BRUXELLES, 17 dicembre (Reuters) - A pochi giorni dalla fiducia in Parlamento, raggiunta alla Camera per soli tre voti, Silvio Berlusconi si dice sicuro di avere i numeri per arrivare a fine legislatura e annuncia l‘intenzione di riunificare in un unico movimento politico tutti i moderati. Ma non ci sarà, precisa, nessun predellino-due.

“Ho l‘assoluta certezza di poter portare a termine la legislatura”, ha detto Berlusconi al termine del Consiglio europeo a Bruxelles incontrando i cronisti.

“Sono sicuro di avere i numeri: che questo avvenga con un patto formale di una forza che si aggrega o torna nella maggioranza bene; se invece non avvenisse e fossero singoli a rafforzare la maggioranza va bene lo stesso”, ha aggiunto.

Già nella tarda serata di ieri, incontrando i giovani del Partito popolare europeo, il capo del Governo italiano aveva detto che otto deputati sono pronti a rinsaldare la maggioranza, rimasta davvero esigua dopo la fuoriscita dal Pdl dei parlamentari fedeli al presidente della Camera Gianfranco Fini.

E proprio all‘ex alleato Berlusconi rivolge l‘accusa di essere irresponsabile, perché a suo dire “la caduta del governo avrebbe creato instabilità anche in Europa e avrebbe fatto male alla tenuta dell‘euro”.

NESSUN CALCIOMERCATO

L‘obiettivo di Berlusconi, ribadito anche in un video-messaggio diffuso questa mattina, è di “riunificare i veri moderati in un unico grande movimento politico”.

“Considero il consolidamento di una unica grande forza politica che sia la sezione italiana del Partito dei Popoli europei uno dei compiti fondamentali che devo assolvere nel mio impegno in politica”, ha detto Berlusconi.

Questo non significa che sia alle porte un nuovo partito o un nuovo predellino, il termine con cui si indica la manifestazione di fine 2007 a Piazza San Babila a Milano in cui Berlusconi annunciò la nascita del Pdl. “Ho un‘età che mi spinge ad essere molto prudente con gli scalini”, scherza il capo del governo.

Sui rapporti con l‘Udc precisa: “Aveva una grande occasione per dare un sostegno alla maggioranza e per senso di responsabilità. All‘inizio non poteva chiedere nulla ma più avanti poteva intervenire con una presenza nel governo”.

Berlusconi risponde anche all‘opposizione che lo accusa di voler comprare la fedeltà di alcuni parlamentari e dice che “non c’è stato nessun calcio mercato”.

“Non ho offerto nessun posto di Governo né contropartite. Sono stati fatti solo discorsi di buon senso”.

Nessuna preoccupazione neanche nel caso di un‘alleanza tra Fli, Udc e l‘Api di Francesco Rutelli contro Pdl e Lega perché, dice Berlusconi, questo “significherebbe non avere elettori”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below