Pramafin, ok da Unicredit a rinegoziazione, no a consorzio - Ad

mercoledì 15 dicembre 2010 18:04
 

ROMA, 15 dicembre (Reuters) - Il cda di Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) di ieri ha approvato il via libera alla rinegoziazione dell'indebitamento del gruppo Premafin PRAI.MI ma la banca di piazza Cordusio considera allo stato attuale che non ci siano le condizioni per partecipare al consorzio di garanzia.

L'amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni ha infatti confermato le indiscrezioni che erano state pubblicate oggi da alcuni quotidiani.

"Sì, confermo tutto quello che c'è scritto sui giornali", ha risposto Ghizzoni alla domanda se fosse esatto quanto scritto oggi dai quotidiani secondo i quali il cda di ieri avrebbe approvato il via libera alla rinegoziazione dell'indebitamento del gruppo Premafin e che non ci sarebbero allo stato attuale le condizioni per partecipare al consorzio di garanzia.