UniCredit, al via Cda, ordine del giorno corposo

martedì 14 dicembre 2010 15:07
 

MILANO, 14 dicembre (Reuters) - Il cda di UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) in agenda per questo pomeriggio è chiamato a deliberare su un ordine del giorno abbastanza corposo.

Lo ha confermato un consigliere entrando nella sede di Piazza Cordusio dove si svolge la riunione.

Secondo quanto riferito da fonti vicine alla situazione nei giorni scorsi, tra i temi all'ordine del giorno figurano la nomina dei sostituti di Federico Ghizzoni e Roberto Nicastro, rispettivamente responsabili dell'area Cee e retail prima di diventare AD e dg della banca.

Non è prevista invece la nomina del sostituto di Sergio Ermotti come responsabile dell'area Corporate & Investment Banking, salvo sorprese dell'ultimo minuto.

Inoltre saranno illustrate le linee guida del piano industriale quinquennale che dovrebbe essere presentato la prossima primavera.

Dovrebbe essere sul tavolo anche il via libera al riscadenziamento del debito di Premafin PRAI.MI, decisione che non dovrebbe incontrare particolari intoppi, vista la proposta migliorativa rispetto allo schema iniziale formulata dalla holding della famiglia Ligresti.

Non è certo che nel corso della riunione si affronti il tema dell'eventuale partecipazione al consorzio di garanzia per l'aumento di capitale di Premafin.

Sul tavolo dovrebbe esserci anche l'offerta di Poste Italiane per l'acquisizione di Mediocredito Centrale.