PUNTO 2 - Governo, Btp e Piazza Affari non reagiscono a fiducia

martedì 14 dicembre 2010 16:23
 

(aggiunge nuovi commenti, aggiorna prezzi)

MILANO, 14 dicembre (Reuters) - Il premio al rischio sui Btp rispetto ai Bund tedeschi è rimasto stabile in risposta al voto della Camera sulla mozione di sfiducia al governo di Silvio Berlusconi, che è stata respinta per soli tre voti.

Poco dopo le 16 si muove in leggero rialzo l'indice principale di Piazza Affari .FTMIB, in un primissimo momento piatto, dove la reazione più vivace agli sviluppi politici è quella del titolo MEDIASET (MS.MI: Quotazione), in rialzo di circa 4,4% a 4,69 euro dopo una punta intraday a 4,715.

Alla stessa ora la forchetta di rendimento tra il decennale Btp marzo 2021 e l'equivalente scadenza dei Bund è indicata sulla piattaforma TradeWeb IT10DE10=TWEB a 161 punti base, sui livelli della chiusura precedente e sui minimi di seduta, rispetto a 165 tick nel momento dell'esito della votazione.

"Il mercato guarda ai macro-trend, come la crisi del debito della zona euro, e tende, per il momento, a lasciare in secondo piano i fattori locali", commenta Luca Cazzulani strategist di UniCredit.

Ben più penalizzante del voto di fiducia per l'Italia, fa notare lo strategist, è stata in mattinata un'asta di titoli a breve per la Spagna, a causa della quale il differenziale a dieci anni tra Bono spagnolo e Bund si è divaricato di nove centesimi.

Come atteso, il governo ha ottenuto la maggioranza in Senato ma l'esito risicato del voto alla Camera non risolve la situazione di instabilità in cui da tempo versa l'esecutivo.

Parere sostanzialmente unanime degli osservatori dei mercati finanziari sembra comunque che un margine tanto sottile metta in ogni caso l'esecutivo in condizioni in cui è difficile, se non legiferare, portare avanti una qualsiasi strategia di politica economica.   Continua...