Btp chiudono misti, attesa forte domanda ad asta Bot domani

giovedì 9 dicembre 2010 17:40
 

 MILANO, 9 dicembre (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano chiude misto, con la parte a breve più pesante e la
parte a lunga in positivo. Lo spread italiano ha visto la
miglior performance tra i periferici, dopo un pomeriggio che ha
visto consistenti acquisti suoi bund dagli Stati Uniti.
 I dealer confermano l'esiguità dei volumi e quindi
l'accentuarsi dei movimenti.
 Vista forte domanda all'asta di domani sui Bot a 12 mesi. 
 "Nel pomeriggio si sono visti acquisti dagli Usa sui bund e
ciò ha dato una maggiore spinta ai tedeschi rispetto ai
periferici, facendo allargare leggermente lo spread" dice uno
strategist. "Tuttavia lo spread italiano ha avuto la miglior
performance tra i periferici con un allargamento molto contenuto
da ieri".
 Il differenziale di rendimento tra Btp marzo 2021 e bund
gennaio 2021 in serata quota attonno a 158 punti base, 3 punti
base sopra la chiusura di ieri, seocndo dati Tradeweb. La Spagna
ha allargato di 12 pb, il Portogallo di 8, la Grecia di 7.
 Analogamente si sono allargati leggermente i Cds. Anche in
questo caso i dealer dicono che non ci sono novità e i volumi
sono veramente sottili. I Cds si erano ristretti negli ultimi
due giorni e quello che si vede ora è solo un ritracciamento di
quel movimento, dicono i dealer.
 Il Cds (credit default swap) a 5 anni della Spagna è salito
di 20 punti base a 325 pb, secono Markit. L'analogo Cds del
Portogallo si è allargato di 17 pb a 450 pb, quello irlandese di
13 bp a 545 bp. Oggi Fitch ha ridotto il rating dell'Irlanda a
'BBB+', come nelle attese. 
 Il Cds dell'Italia si è allargato di 12 pb a 206 pb.
 
 VISTA FORTE DOMANDA IN ASTA BOT 12 MESI DOMANI 
 Il mercato italiano si sta preparando all'ultima asta di
titoli con regolamento 2010, quella sui Bot annuali in agenda
domani, per la quale i dealer vedono una forte domanda. 
 Infatti si tratta di un'offerta da una parte molto contenuta
e dall'altra a rendimenti che sono tornati interessanti.
 Il Tesoro, che ha cancellato invece quella sui Bot tre mesi
come fa periodicamante, offre solo 4 miliardi, meno della metà
rispetto agli 8,175 miliardi in scadenza. 
 Sul grey market il titolo è trattato a un rendimento attorno
all'1,97% medio ITGREY=TT, in linea con quanto quota sul
mercato il precedente Bot annuale, il novembre 2011.
 All'asta del mese scorso il titolo era stata assegnato a un
tasso medio dell'1,778%. "L'asta potrebbe essere assegnata poco
sotto il 2%, un livello che interessarà molti e quindi prevede
un forte domanda, mentre l'offerta è contenuta". 
 Il rendimento del Bot dovrebbe mostrare anche un buon appeal
rispetto all'Euribor e all'Eonia, aggiunge un altro.
 Il Tesoro italiano ha cancellato anche le aste a medio lungo
di metà mese, come già era accaduto in passato in dicembre. Le
prossime aste di fine mese avranno regolamento sul prossimo
anno.
 
=========================== 17,25 =============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND MARZO 11FGBLc1      125,00  (+0,61) 
FUTURES BTP MARZO 11 FBTPH1      110,86  (+0,06) 
BTP 2 ANNI (DIC 12)  IT2YT=TT     99,13  (-0,08)      2,456%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    94,26  (+0,25)      4,504%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    96,68  (+0,43)      5,288%

======================== SPREAD (PB) =========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        33                 28
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       144                144
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       159                154
-livelli minimo/massimo            152,4-159,7      153  -158
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      158                155
-livelli minimo/massimo           156,1-160,2       153  -177 
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       188                182 
BTP 2/10 ANNI*                       104,8               213,6 
BTP 10/30 ANNI*                       78,4                78,5

===============================================================