PUNTO 2- Irlanda, Parlamento chiamato a votare su aiuti Fmi/Ue

giovedì 9 dicembre 2010 17:51
 

(aggiorna con posizioni partiti opposizione, dettagli)

DUBLINO, 9 dicembre (Reuters) - Il governo irlandese chiederà la settimana prossima l'approvazione parlamentare del piano di salvataggio Fmi/Ue da 85 miliardi di euro. Lo ha detto oggi il primo ministro Brian Cowen, con un colpo di scena destinato a mettere in imbarazzo i suoi rivali politici.

Mentre il partito di opposizione di centrosinistra ha annunciato il suo voto contrario infatti, il potente partito di centrodestra Fine Gael, che aveva duramente criticato Cowen per aver chiesto aiuti finanziari all'estero e che pare destinato a guidare la prossima coalizione di governo, ha fatto sapere che prenderà una decisione la prossima settimana.

"Chiederò il dibattito nel Dail Eireann (il parlamento) mercoledì prossimo, quando daremo ancora una volta la possibilità all'opposizione di venire allo scoperto, riconoscere che questo accordo è essenziale ed è nel migliore interesse del Paese, o dire chiaramente la loro alternativa", ha detto Cowen in un comunicato.

"Il partito Laburista voterà contro, perché lo consideriamo un cattivo accordo", ha detto a Reuters una portavoce del partito di opposizione.

"Affronteremo la questione al vertice del Fine Gael della settimana prossima", ha comunicato invece Michael Noonan, il portavoce finanziario del partito di centrodestra.

Cowen aveva dichiarato che "dibattere e sostenere una mozione nel Dail fornirà anche la certezza alla comunità internazionale che l'accordo è stato confermato dal Parlamento, che il Paese sta facendo quel che va fatto per risistemare la sue finanze pubbliche e che l'Irlanda è impegnata nella sfida".

I due deputati indipendenti sui quali si poggia la maggioranza parlamentare di Cowen hanno dichiarato che voteranno a favore del piano di aiuti Ue/Fmi, il che significa che probabilmente il piano verrà approvato.