Zona euro, per Francia nessun bisogno di discutere su E-Bond

giovedì 9 dicembre 2010 11:52
 

PARIGI, 9 dicembre (Reuters) - La Francia non vede la necessità di un dibattito sulla creazione di obbligazioni sul debito europeo, i cosidetti E-Bond, in risposta alla crisi del debito della zona euro.

"Questa proposta non è così nuova. Presenta delle difficoltà principalmente in termini di suddivisione dei costi e dei benefici", ha detto ai giornalisti un portavoce dell'Eliseo.

"Non c'è bisogno di discutere su nuove proposte", ha aggiunto.

L'idea di emettere titoli dei debito per l'area euro è stata lanciata nei giorni scorsi dal presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker e dal ministro del'Economia italiano Giulio Tremonti, incontrando la ferma opposizione della Germania.

Parigi ritiene inoltre che la questione di un ampliamento delle risorse dell'European Financial Stability Facility (Efsf), il fondo che finanzierà i salvataggi degli stati della zona euro, non si pone oggi.