Buyout,Apax in trattative per acquisizione Iss da $8,5 mld-fonte

mercoledì 8 dicembre 2010 13:45
 

LONDRA, 8 dicembre (Reuters) - L'operatore di private equity Apax ha avviato trattative esclusive per l'acquisizione del colosso danese delle pulizie Iss per 8,5 miliardi di dollari.

E' quanto riferisce una fonte vicina alla situazione.

Se andrà in porto, si tratterà del maggiore buyout in Europa dall'esplosione della crisi del debito.

Gli azionisti di Iss, ovvero Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) ed Eqt, stavano valutando se collocare in borsa o vendere Iss, una delle maggiori aziende al mondo nei servizi di pulizia, con oltre 500.000 dipendenti.

Apax ha superato la concorrenza di un consorzio formato da Blackstone (BX.N: Quotazione), Bain Capital, Nordic Capital e Clayton Dubilier & Rice, e di un altro raggruppamento composto da Cvc e Apollo.

Secondo la fonte, Apax sta parlando con i fondi sovrani e i fondi pensione che hanno sottoscritto l'ultimo fondo da 11,2 miliardi di euro per chiedere se sono intenzionati ad investire direttamente in Iss. Apax, infatti, non può investire più di 600 milioni di euro di equity in un singolo deal; da qui l'esigenza di trovare circa 2,5 miliardi di dollari sotto forma di co-investimenti e circa 5 miliardi di dollari di leva.

Apax non ha voluto commentare le indiscrezioni. Non è stato possibile, al momento, avere una dichiarazione da Eqt e Goldman.