Banca di Canada conferma tassi, parla di crescita più debole

martedì 7 dicembre 2010 15:10
 

OTTAWA, 7 dicembre (Reuters) - Banca di Canada ha confermato il tasso di interesse di riferimento all'1%, come atteso, e segnalato rischi per la crescita derivanti dal rallentamento delle esportazioni, a indicare che il costo del denaro probabilmente rimarrà stabile per qualche tempo.

"Ogni eventuale nuova riduzione dello stimolo offerto dalla politica monetaria andrebbe attentamente considerato", commenta la banca centrale in una nota.

Dopo tre rialzi tra giugno e settembre, Banca di Canada è ora alla seconda conferma consecutiva del costo del denaro.

L'economia canadese dipende fortemente dall'export e la forza del cambio valutario non favorisce le esportazioni.

"Una combinazione tra una prestazione deludente della produttività e la perdurante forza del dollaro canadese potrebbero smorzare l'attesa ripresa dell'export netto".