Italia,su misure contro sforamento conti Tremonti dice "vedremo"

martedì 7 dicembre 2010 14:36
 

BRUXELLES, 7 dicembre - (Reuters) - Il ministro dell'Economia italiano Giulio Tremonti risponde con un "vedremo" alla domanda su possibili misure di bilancio aggiuntive dopo che la Commissione Ue ha indicato la possibilità di uno sforamento dei conti pubblici nel 2011 e nel 2012.

La Commissione Ue nelle sue previsioni di autunno ha indicato una stima del deficit italiano di 4,3% del Pil nel 2011 a fronte di un target governativo del 3,9%. Nel 2012 Bruxelles si attende un deficit italiano di 3,5% del Pil a fronte del 2,7% fissato dal governo.

A commento di queste stime il commissario Ue Olli Rehn aveva detto qualche giorno fa che l'Italia dovrebbe prendere in considerazione misure aggiuntive di bilancio se fossero necessarie per centrare gli obiettivi di deficit.

Proprio Olli Rehn sarà a Roma venerdì prossimo per un'audizione in Parlamento, ha annunciato oggi il ministro, aggiugendo che, in questa l'occasione sarà possibile avere "le più ampie risposte" su bilancio e misure.