Legge Stabilità, via libera definitivo dal Senato, è legge

martedì 7 dicembre 2010 18:44
 

ROMA, 7 dicembre (Reuters) - L'aula del Senato ha approvato in via definitiva con 161 voti favorevoli e 127 contrari la legge di Stabilità, la nuova Finanziaria.

Palazzo Madama ha licenziato senza modifiche il testo uscito dalla Camera, che contiene nuovi interventi di spesa per 5,8 miliardi di euro sul 2011.

Considerata dal governo un tassello importante per limitare le tensioni dei mercati sul debito pubblico italiano, la legge di Stabilità recepisce gli effetti finanziari della manovra correttiva della scorsa estate da 25,1 miliardi.

La blindatura a Palazzo Madama ha suscitato critiche e malumore per i nodi che restano ancora aperti. Il principale riguarda il finanziamento del cinque per mille nel 2011, al quale sono destinati solo 100 milioni contro i 400 degli anni precedenti. Altro fronte riguarda le Regioni, che chiedono al governo di fare marcia indietro sui tagli da oltre 4 miliardi previsti a partire dal 2011.

Il governo ha già detto che con il primo decreto utile (probabilmente il Milleproroghe) aumenterà di 300 milioni la dote del 5 per mille a favore del volontariato. Per le Regioni invece non ci sono state finora aperture.