Btp in rialzo, spread in 2 giorni calato di 60 pb da massimi

giovedì 2 dicembre 2010 17:48
 

 MILANO, 2 dicembre (Reuters) - Il mercato dei Btp chiude in
positivo per la seconda seduta di fila, proseguendo il trend
visto fin da ieri ma ulteriomente migliorato dopo i commenti di
Trichet. I quali per altro non hanno aggiunto nulla di
stravolgente rispetto a quando ha già detto martedì al
Parlamento Europeo. Con l'unica novità, per altro attesa, del
prolungamento delle operazioni di finanziamento a 3 mesi a
condizioni ultra distensive oltre la scadenza di gennaio.
 Non sono stati presi provvedimento aggiuntivi sul programma
di acquisto bond (Smp), nè tanto meno si sono ipotizzati piani
di quantitative easing sul modello Usa senza sterilizzazione.
 Trichet si è limitato a confermare che il programma di
acquisto bond continuerà, così come le corrispondenti
sterilizzazioni.
 "Nonostante l'assenza di misure aggiuntive attese da una
parte del mercato, la situazione è rimasta postiva, con buoni
acquisti sull'Italia e anche sugli altri periferici" dice un
dealer. 
 "Proprio l'atteggiamento disteso dimostrato dalla Bce può
aver dato aiuto al mercato" dice un dealer. "Vista da un'altra
angolazione: se la Bce non adotta nuove misure è perchè forse la
situazione è già controllabile così". 
 I dealer a Londra hanno visto le banche centrali acquistare
titoli di stato Irlandesi e Portoghesi oggi, "come hanno fatto
anche nei giorni scorsi, per la verità, senza incrementare
particolarmente la dose" dice uno di loro.
 Il miglioramento è diffuso su tutti i paesi periferici e
sulle borse, mentre l'euro ha confermato il rafforzamento da
ieri e quota poco sotto 1,32 contro il dollaro.
 Anche le stime delo staff della Bce sono risultate in liena
con le attese, con una lieve revisione al rialzo rispetto alle
stime di settembre del Pil di quest'anno e una sostanziale
conferma per quelle del 2011.
 Si è confermato anche nel pomeriggo un irripidimento della
curva nel tratto 2-10, con una buona ripresa della parte più a
breve, quella che aveva perso di più all'inizio della settimana,
aggiungendo timori a timori. 
 Lo spread di rendimento Btp/Bund si è stretto fino a 159
punti base sulla piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB
DE10YT=TWEB, in recupero di altri 22 pb dalla chiusura di ieri
e riportandosi ai livelli di venerdì, prima dell'acuirsi delle
tensioni. Martedì lo spread ha segnato quota 219,7, massimo
dall'introduzione della moneta unica.
 Il rendimento del decennale quota stasera in ulteriore
ribasso a 4,459% rompendo la soglia psicologica di 4,5%,
indicata come ulteriore segno di rasserenamento. Martedì 30
novembre il rendimento si era spinto fino al 4,764%.
 
=========================== 17,30 =============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND DIC.    FGBLc1      126,54  (-0,48) 
FUTURES BTP DIC.     FBTPZ0      113,14  (+0,84) 
BTP 2 ANNI (DIC 12)  IT2YT=TT     99,14  (+0,54)      2,447%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    94,60  (+0,35)      4,459%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    97,35  (+0,50)      5,241%

======================== SPREAD (PB) =========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        19                 13
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       160                196
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       158                182
-livelli minimo/massimo           157,4-170,3       172,4-205,8
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      159                180
-livelli minimo/massimo           159,4-189,8       176,1-216,8
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       190                214 
BTP 2/10 ANNI                         193,2              177,8 
BTP 10/30 ANNI                         ----               77,2 
===============================================================