2 dicembre 2010 / 06:36 / 7 anni fa

MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 2 dicembre

* L'attenzione principale è per il meeting della Bce di oggi che, data per scontata la conferma del tasso al minimo storico dell'1% per 18mo mese di fila, dovrà dare indicazioni sulle operazioni di finziamento. Fino a pochi giorni fa i più pensavano che la Bce sarebbe tornata alle aste competitive per i p/t a 3 mesi, ma ora che i mercati sono peggiorati mantenere l'attuale sistema del full allotment oltre la scadenza di gennaio viene visto come un sostegno alle banche dei paesi periferici. Meno probabilità sono date a nuove misure sull'acquisto di bond.

Verranno rese note anche le stime trimestrali per la zona euro dello staff della Bce e gli analisti non prevedono nessun cambiamento oppure o una lieve revisione al rialzo per la crescita di quest'anno e del prossimo. Nel mese di settembre lo staff aveva previsto una crescita di 1,4-1,8% per il 2010 e 0,5-2,3% per il 2011. Anche le stime per l'inflazione potrebbero restare invariate oppure essere aumentate di 0,1 punti pct.

* Dal lato dell'offerta, dopo l'asta del Portogallo di ieri, che ha visto un bid-to-cover del 2,5 su titoli a 12 mesi, oggi è attesa l'asta in Spagna su titoli a 3 anni offerti per un ammontare tra 1,75 e 2,75 miliardi. Seduta d'asta anche in Francia che offre Oat a sette anni per 4,5-5,5 miliardi.

* In Italia, dopo che ieri la commissione Bilancio del Senato ha bocciato tutti i circa 300 emendamenti presentati alla legge di Stabilità, oggi è atteso il via libera senza modifiche. La legge di Stabilità arriverà in aula lunedì 6 dicembre per essere approvata martedì 7 o mercoledì 8 dicembre. Il governo si è opposto a qualsiasi modifica in Senato per evitare un terzo passaggio alla Camera. Il ministero dell'Economia vuole chiudere il prima possibile l'esame della legge anche per rassicurare i mercati ed evitare di alimentare le tensioni sul debito pubblico italiano.

* A Pechino inizia in serata il "China, Europe, U.S. Trialogue" a porte chiuse con la presenza di Tremonti. Terminerà sabato. Intanto secondo Xia Bing, uno dei consulenti della banca centrale cinese, la politica monetaria del paese è sicuramente destinata ad un progressivo restringimento nel corso del prossimo anno, in risposta ad una situazione di liquidità eccessiva a livello globale e alle pressioni inflazionistiche interne.

* Dal lato macro attesa per la revisione del Pil della zona euro, con attese di un +0,4% su trimestre. Negli Usa focus sul dato relativo ai sussidi di disoccupazione, previsti in lieve aumento, a 425.000 nell'ultima settimana, dai 407.000 di quella precedente.

* Sale la spesa in capitale delle aziende giapponesi nel periodo luglio-settembre, per la prima volta in oltre tre anni, facendo segnare un +5% su anno, dopo il -1,7% del precedente trimenstre.

* Secondo il vicegovernatore della Banca del Giappone Kiyohiko Nishimura è troppo presto per stabilire gli effetti dello schema di finanziamentio della banca centrale a sostegno della crescita dell'industria.

* Il prezzo del petrolio scivola dai massimi delle ultime tre settimane dopo il rally di ieri, appesantito dal dato settimanale sulle scorte di greggio Usa, che ha mostrato un incremento inatteso, e dai commenti di politica monetaria giunti dalla Cina.

Alle 7,00 italiane il future Nymex CLc1 tratta a 86,66 dollari il barile (-0.08), mentre il Brent LCOc1 a 88,71 (-0,16).

* Sul mercato dei cambi l'euro/dollaro EUR= tratta a 1,3105/08 contro 1,3136 della chiusura di ieri; l'euro-yen EURJPY= a 110,26/29 da 110,62 mentre il dollaro-yen JPY= a 84,09/13 DA 84,20.

* Treasuries in lieve rialzo nelle contrattazioni asiatiche, in ripresa dopo le vendite dell'ultima seduta. Sul mercato regna tuttavia l'attesa per il dato occupazionale Usa di domani e nel frattempo per quello odierno sulle rischieste di sussidio di disoccupazione. Il dato Adp diffuso ieri, ha anticipato un forte balzo del numero degli occupati nel settore privato.

Il benchmark decennale US10YT=RR sale di 2/32, rendimento al 2,957%.

DATI MACROECONOMICI

FRANCIA

* Disoccupati Ilo 3° trimestre (7,30)

ZONA EURO

* Revisione Pil 3° trimestre (11,00) - attesa 0,4% t/t; 1,9% a/a

* Prezzi produzione ottobre (11,00) - attesa 0,3% m/m; 4,3% a/a

USA

* Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) - attesa 425.000

* Vendite immobiliari in corso ottobre (16,00) - attesa -0,5%

ASTE DI TITOLI DI STATO FRANCIA

* Tesoro offre Oat 2017, 2018 e 2025 per 4,5-5,5 mld

SPAGNA

* Tesoro offre titoli ottobre 2013, vedola 2,5%, per 1,75-2,75 mld

USA

* Tesoro annuncia asta Titoli di Stato a 3, 10 e 30 anni (17,00)

BANCHE CENTRALI

USA

* A Washington Intervento Bullard, Fed St.Louis (18,30)

* A Filadelfia intervento Duke, membro board Fed (20,00)

* A Rochester intervento Plosser, Fed Filadelfia (18,20)

ZONA EURO

* A Francoforte riunione Consiglio Bce; annuncio tassi

(13,45). Conferenza stampa con Trichet e Constancio, stime

trimestrali staff Bce su Pil e inflazione nella zona euro

(14,30)

* A Francoforte interventi Weber e Costa, membro consiglio esecutivo Bce (16,00).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below