CORRETTO-Zona euro,su cds debito periferico, Italia +18 pb a 263

martedì 30 novembre 2010 11:22
 

CORREGGE nel titolo e nel pezzo livello Cds italiano

LONDRA, 30 novembre (Reuters) - Credit default swap in rialzo su gran parte del debito periferico europeo, in un mercato ancora fortemente condizionato dalle paure di instabilità finanziaria della zona euro, nonostante il varo del pacchetto di salvataggio dell'Irlanda, da 85 miliardi, da parte di Ue e Fmi.

Di pari passo con l'allargamento degli spread di rendimento di tutto il segmento periferico il cds italiano a cinque anni - ovvero il titolo che permette di coprirsi contro l'ipotesi di un default dell'Italia per cinque anni - ha registrato stamane una salita delle quotazioni di 18 punti base a quota 263.

I cds sul debito spagnolo e portoghese sono saliti di 22 pb ciascuno, rispettivamente a quota 373 e 560. Più 13 pb a 625 per i cds irlandesi e +18 pb per quelli greci a 970.

In allargamento anche i credit default swap di peasi non appartenenti al segmento periferico: il cds belga sale di 13 pb a quota 195, mentre il differenziale di rendimento tra i decennali di Belgio e Germania, su piattaforma Tradeweb BE10YT=TWEB DE10YT=TWEB ha toccato il record dall'introduzione della moneta unica.

All'interno del segmento 'core' del debito europeo, i cds francesi salgono di 6 pb a quota 105.