Legge Stabilità, no spazio per nuove modifiche - relatore Senato

lunedì 29 novembre 2010 12:20
 

ROMA, 29 novembre (Reuters) - Il Senato approverà la legge di Stabilità senza introdurre modifiche, secondo il relatore Paolo Tancredi (Pdl).

"L'orientamento è sempre quello di confermare il testo della Camera", dice Tancredi a Reuters a poche ore dall'avvio in commissione Bilancio della discussione sui circa 300 emendamenti presentati al documento che ha preso il posto della vecchia Finanziaria.

"È chiaro che la contingenza politica grava sui lavori del Senato. Non ci possiamo permettere di votare la legge di Stabilità alla Camera poco prima della fiducia al governo", aggiunge il relatore.

Lunedì 13 e martedì 14, infatti, Camera e Senato sono impegnate nel dibattito e nel voto delle mozioni di fiducia al governo.

Il principale nodo ancora aperto è il finanziamento al cinque per mille, ridotto a 100 milioni nel 2011 dai 400 di quest'anno. Il governo si è impegnato tuttavia ad aumentare la dote a favore del volontariato nel decreto Milleproroghe di fine anno o nel primo provvedimento legislativo utile.

Tancredi spiega che la commissione comincerà a votare gli emendamenti domani. Il provvedimento dovrebbe essere licenziato giovedì 2 dicembre. L'esame in aula è in calendario da lunedì 6 a mercoledì 8 dicembre.