Parlamento portoghese approva in via definitiva Finanziaria 2011

venerdì 26 novembre 2010 13:50
 

LISBONA, 26 novembre (Reuters) - Il Parlamento portoghese ha licenziato con il voto definitivo il bilancio 2011, al quale è affidata una riduzione del disavanzo pubblico al 4,6% del Pil il prossimo anno dal 7,3% atteso a fine 2010. Il governo socialista in carica, sorretto da una minoranza, spera che il provvedimento possa evitare il ricorso al fondo europeo di emergenza.

Solo i deputati socialisti hanno votato la legge ma il loro voto è stato sufficiente in quanto il maggior partito di opposizione, i socialdemocratici, si è astenuto come promesso in seguito a un accordo siglato lo scorso mese con il governo di Jose Socrates.

Il bilancio, tra le altre misure, taglia la spesa pubblica intervendo sui salari dei dipendenti stateli e innalza l'aliquota Iva massima al 23%. L'approvazione della Finanziaria, ha commentato il primo ministro portoghese, allontana il Paese dall'occhio del ciclone e lo collocherà nel 2011 tra i paesi con il disavanzo più basso in Europa.