PUNTO 1 - Portogallo, nessuna pressione su richiesta aiuti - Ue

venerdì 26 novembre 2010 12:23
 

(aggiunge nuove smentite Barroso, portavoce governo tedesco)

BRUXELLES, 26 novembre (Reuters) - La Commissione europea non è al corrente che si stia esercitando alcuna pressione sul Portogallo perché accetti aiuti dall'esterno e ritiene che Lisbona abbia preso i provvedimenti adeguati a far fronte ai problemi dei conti pubblici.

Lo dice un portavoce dell'esecutivo Ue.

"Non sono a conoscenza di alcun colloquio in cui si stia premendo perché Lisbona accetti gli aiuti" spiega Amadeu Altafaj.

Da Parigi, in un incontro con la stampa dalla sede Ocse, interviene poi il presidente stesso della Commissione.

Qualsiasi riferimento a un piano di auti predisposto da Bruxelles, dice Jose Manuel Barroso, è "assolutamente falso".

"Non hanno chiesto nulla né noi abbiamo proposto nulla: è assolutamente falso".

Il portavoce Altafaj ripete poi che la situazione portoghese non è paragonabile a quella irlandese.   Continua...