Reserve Bank of Australia indica tassi fermi per ora,giù dollaro

venerdì 26 novembre 2010 08:56
 

SYDNEY, 26 novembre (Reuters) - Segnalando che i tassi d'interesse rimarranno fermi nei prossimi mesi, il governatore della banca centrale australiana ha allontanato la prospettiva di una stretta sui tassi a metà del prossimo anno e spinto al ribasso il dollaro australiano sui mercati valutari.

Tuttavia, il governatore della Reserve Bank of Australia, Glenn Stevens, ha avvertito che i rischi d'inflazione nel medio termine restano sbilanciati verso l'alto, indicando così che la stretta non è terminata.

In novembre la banca centrale ha portato il tasso di riferimento al 4,75% con un aumento di un quarto di punto.

"Per il futuro prossimo credo che questo sia il livello appropriato", ha detto Stevens in un'audizione parlamentare. "AL momento la maggioranza degli osservatori e i prezzi di mercato non prevedono una stretta da parte nostra per ancora qualche tempo. E io credo che questa sia una posizione ragionevole sulla base delle informazioni a nostra disposizione".

L'Australia ha il costo del denaro più alto tra le economie avanzate.