PUNTO 1-Cape Live,istituto belga addebita 2 mln,società contesta

giovedì 25 novembre 2010 10:52
 

(aggiunge somme in giacenza presso Banca MB e commento AD)

MILANO, 25 novembre (Reuters) - Un istituto di credito belga ha addebitato a Cape Live CALIV.MI circa 2 milioni di euro, sostenendo di vantarli come pegno a garanzia di obbligazioni di una società terza.

Lo comunica la società, sottolineando che tale pegno è "del tutto inesistente", di aver quindi contestato l'addebito e già intrapreso vie legali.

Cape Live ha attualmente 4,5 milioni investiti in un fondo monetario presso l'istituto belga, dopo aver riscattato altri 2,5 milioni di euro.

Cape Live ha inoltre reso noto di avere 6 milioni in giacenza presso Banca MB, di cui 3 milioni investiti in certificati di deposito con scadenza 1 febbraio 2011.

I commissari straordinari di Banca MB, lo scorso 15 novembre, hanno deliberato di sospendere i pagamenti delle passività e della restituzione degli strumenti finanziari alla clientela per un periodo massimo di tre mesi. L'AD Maurizio Perroni, raggiunto al telefono, ha detto di non poter rivelare il nome dell'istituto belga e della società che, secondo la banca, Cape Live avrebbe garantito, perchè c'è "un'azione legale in corso".

Intorno alle 10,50 il titolo segna un rialzo teorico del 5,15% a 0,1898.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA2530f]