PUNTO 2 - Legge Stabilità, governo tenta la blindatura in Senato

mercoledì 24 novembre 2010 16:36
 

(Aggiunge dettagli al quarto paragrafo)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 24 novembre (Reuters) - Il governo cerca di blindare la legge di Stabilità in Senato ma all'avvio dei lavori le pressioni dei parlamentari per introdurre modifiche cominciano già a farsi sentire.

A dare l'altolà in commissione Bilancio ci ha pensato questa mattina il sottosegretario all'Economia Luigi Casero, che ai senatori ha detto: "L'esecutivo non intende introdurre modifiche in Senato".

Il calendario dei lavori prevede il via libera di Palazzo Madama entro l'8 dicembre, tempo utile per modificare la legge di Stabilità e consentire una rapida terza lettura a Montecitorio tra giovedì 9 e venerdì 10 dicembre.

Prolungare oltre l'esame non è possibile: lunedì 13 e martedì 14 Camera e Senato sono impegnate nel dibattito e nel voto delle mozioni di fiducia al governo.

Sebbene ci siano margini sufficienti il governo si mostra restio alle richieste dei senatori - compresi quelli di maggioranza - perché teme un nuovo "assalto alla diligenza" sul modello della vecchia Finanziaria.

RELATORE TANCREDI: ALLA CAMERA ANDATI "OLTRE"   Continua...