Berlino vuole clausola per investitori in bond già dal 2011

mercoledì 24 novembre 2010 14:05
 

BERLINO, 24 novembre (Reuters) - La Germania vuole che i titoli di stato della zona euro includano le clausole di responsabilità del settore privato a partire dal 2011 per assicurare una transizione morbida verso un meccanismo di salvataggio nuovo dal 2013.

Lo dice un documento del governo tedesco ottenuto da Reuters.

Le clausole di azione collettiva (CAC) consentirebbero a un paese di ristrutturare il rimborso del suo se non fosse in grado di farvi fronte, sia estendendo la durata delle obbligazioni, sia riducendo i pagamenti degli interessi o con il cosiddetto "haicut" - o con svalutazioni.

"Dato che le CAC verranno inclusi solo in nuove obbligazioni da emettere, ci vorrà un certo tempo prima che ci siano sufficienti bond con le nuove condizioni" si legge nel documento. "L'esame del contenuto e, se necessario un adeguamento e una standardizzazione delle condizioni dei bond della zona euro, sarebbero necessari e dovrebbero essere effettuati, se possibile, già nel 2011".

Questa proposta sarà discussa dai leader dell'UE a metà dicembre. Alcuni leader potrebbero essere preoccupati del fatto che l'introduzione di clausole già nel 2011 potrebbe innervosire ulteriormente i mercati obbligazionari.