PUNTO 1 -Irlanda, cds e tassi in calo, stringe spread dopo aiuti

lunedì 22 novembre 2010 10:46
 

(riscrive con altri dettagli, aggiunge due anni, cds, aggiorna altre quotazioni)

LONDRA, 22 novembre (Reuters) - L'accordo raggiunto su un pacchetto di aiuti per Dublino allenta le tensioni sul debito irlandese, ridimensionando rendimenti e spread, oltre che il costo per proteggersi dal rischio di default.

I tassi sono scesi sulle scadenze a due e dieci anni e il differenziale di rendimento con il Bund tedesco si è ristretto dopo che l'Irlanda ha acconsentito in linea di principio ad un piano di sostegno finanziario da parte di Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale che, secondo fonti Ue, dovrebbe aggirarsi sugli 80-90 miliardi.

La prospettiva di nuovo ossigeno per banche e conti pubblici irlandesi ha fatto scendere i cds a cinque anni di 35 punti base a 470, secondo Markit. I rendimento del due anni IE2YT=TWEB ripiega al 5,465% e quello del dieci anni IE10YT=TWEB scende a 8,219%, restringendo lo spread sui Bund a 550 punti base. Il differenziale ha toccato un massimo storico vicino a 680 punti base ma si è già ristretto di oltre 100 punti base settimana scorsa sulle attese di un accordo. In modesto restringimento anche gli spread di altri periferici con quello italiano a 148 punti base e quello portoghese e spagnolo rispettivamente a 418 e 197,4 pb.