Bund deboli dopo richiesta aiuto Irlanda, spread riducono

lunedì 22 novembre 2010 09:39
 

 LONDRA, 22 novembre (Reuters) - I Bund si mantengono deboli
dopo un'apertura in calo. A pesare sui governativi 'core' la
decisione dell'Irlanda di richiedere un aiuto internazionale per
gestire la sua crisi del debito. Si registra quindi una
generalizzata riduzione degli spread fra i Bund e i titoli
periferici, riduzione tuttavia limitata dall'idea che presto il
Portogallo dovrà seguire l'esempio di Dublino.
 Ieri l'Irlanda ha fatto richiesta di un pacchetto di
salvataggio Ue ed Fmi per coprire i suoi bisogni finanziari e le
potenziali future necessità del suo sistema bancario. 
 Lo spread Germania/Irlanda si era già ridotto di oltre 100
punti base dal massimo storico di 680 punti base sulle
prospettive di un accordo di aiuto, ha detto un analista secondo
cui c'è spazio solo per una limitata ulteriore riduzione.
 "Vediamo spazio solo per un ulteriore restringimento di 50
punti base" ha detto lo strategist di Goldman Sachs Francesco
Garzarelli.

=========================== ORE 9,35 ==========================
FUTURES EURIBOR DIC    FEIZ0         98,925   (+0,005)  
FUTURES BUND DICEMBRE  FGBLZ0       127,31    (-0,10)   
BUND 2 ANNI            DE2YT=RR      99,77    (inv.)   1,109% 
BUND 10 ANNI           DE10YT=RR     96,040   (-0,12)  2,716%
BUND 30 ANNI           DE30YT=RR    128,355   (-0,19)  3,244%
===============================================================