Arte, situazione bilancio Italia difficile - Bini Smaghi

venerdì 19 novembre 2010 15:41
 

FIRENZE, 19 novembre (Reuters) - La situazione di bilancio italiana è molto difficile e continuerà ed esserlo, a causa della bassa crescita economica. Di conseguenza, per gestire in maniera efficiente i beni culturali, è utile ricorrere ai privati per supplire la carenza di fondi pubblici.

Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, membro del board della Banca centrale europea e presidente della Fondazione Palazzo Strozzi, che si occupa di mostre d'arte nello storico palazzo fiorentino, durante la presentazione di uno studio sulle città d'arte.

Parlando della tutela dei beni culturali e facendo riferimento a quanto di recente accaduto nel sito archeologico di Pompei, Bini Smaghi ha sottolineato che l'Italia ha "un patrimonio [artistico] importante da tutelare", ma che "la situazione di bilancio è molto difficile e continuerà a essere difficile perchè il paese cresce poco, i fondi vengono tagliati e continueranno ad essere tagliati".

Bini Smaghi ha quindi spiegato che l'Italia ha davanti a sè due ipotesi: "o continuare a lamentarsi, oppure bisogna cambiare radicalmente il modo di gestire i beni culturali coinvolgendo i privati come fanno all'estero".