19 novembre 2010 / 06:34 / 7 anni fa

MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 19 novembre

* Proseguono oggi, ma sono già proiettati verso la prossima settimana, i colloqui tra autorità irlandesi e la delegazione di Fmi, Bce e Commissione Ue arrivata ieri a Dublino. Il governatore di Banca d‘Irlanda ha anticipato che un eventuale prestito sarebbe sostanzioso, nell‘ordine delle decine di miliardi di euro, ma ieri nelle trattative è emerso il nodo del ridotta prelievo sul reddito d‘impresa nell‘isola, elemento “non negoziabile” per Dublino e considerato invece una forma di concorrenza sleale da parte di alcuni partner europei.

* In un contesto di mercato fortemente concentrato sugli sviluppi della situazione irlandese, quella di oggi sarà un‘altra giornata di interventi di banchieri centrali, esponenti di Ue e Fmi e politici. Ad un evento Bce a Francoforte partecipano, tra gli altri, Trichet, Bernanke, Stark, Constancio, Juncker, Lagarde, Papaconstantinou, Rehn, Schauble, Weber e Strauss-Kahn. Ieri Trichet ha ricordato che la Bce può rialzare i tassi di interesse ancora prima di iniziare il ritiro delle misure straordinarie sulla liquidità.

* Oggi alla Camera voto finale sulla legge di stabilità, che approderà poi in Senato. I presidenti delle Camere si sono impegnati con Napolitano a chiudere i lavori entro la prima decade di dicembre, in modo da licenziare un provvedimento chiave per la tenuta dell‘Italia sui mercati del debito prima del voto di fiducia al governo Berlusconi il 16 dicembere.

* Sul fronte economico, l‘Istat pubblica oggi i dati su fatturato e ordinativi all‘industria in settembre (in agosto, rispettivamente: +2,8% su mese e +13,5% su anno; +7,3% su mese e +32,4% su anno) e la stima preliminare sul commercio estero extra Ue in ottobre (2,75 miliardi di euro di deficit nel mese precedente). In Germania focus sui prezzi alla produzione di ottobre: le attese sono per un incremento dello 0,2% su mese (dal precedente +0,30%) e del 4,2% su anno (da +3,9%).

* L‘euro si mantiene poco variato in Asia a quota 1,3640/43 dollari EUR=. Avanza invece leggermente lo yen sia contro dollaro JPY= che verso la moneta unica EURJPY=, entrambi in calo dello 0,2%, rispettivamente a 83,34/38 e 113,77/84 yen.

* Il greggio ritraccia leggermente sui mercati asiatici dopo aver messo a segno un recupero di 1,75 dollari ieri sulle attese di risoluzione della crisi irlandese. Il contratto per consegna a dicembre, in scadenza oggi, cede 18 centesimi a 81,67 dollari il barile.

* I titoli del Tesoro Usa hanno proseguito in calo ieri, depressi dalla chiusura delle posizioni lunghe da parte di investitori che ritengono vicino un accordo che metterà a disposizione delle banche irlandesi decine di miliardi di euro. Il benchmark decennale in chiusura cedeva 7/32 con tasso a 2,91% da 2,88% mercoledì sera.

* Nella notte il presidente della Fed Bernanke ha respinto al mittente le critiche, interne ed esterne, che hanno investito la banca centrale per la decisione di tornare ad acquistare titoli del Tesoro sui mercati, politica che peraltro finora si è rivelata inefficace a comprimerne i tassi. Per Bernanke difendere il valore del dollaro significa sostenerne i fondamentali economici con politiche che rianimino la crescita.

* Sempre nella notte il presidente della Fed di Filadelfia, Plosser, uno dei critici della politica di ‘QE2’ inaugurata recentemente dalla Fed, ha insistito in un‘intervista a Reuters Insidera che la banca centrale Usa debba riesaminare con regolarità questa politica, specie alla luce dell‘accelerazione attesa nei prezzi al consumo il prossimo anno.

DATI MACROECONOMICI

ITALIA

* Istat, fatturato e ordinativi industria settembre (10,00)

* Istat, stima preliminare commercio estero extra Ue ottobre

(11,00)

GERMANIA

* Prezzi produzione ottobre (8,00) - attesa 0,25 m/m; 4,2% a/a

GRECIA

* Partite correnti settembre (11,00)

USA

* Chicago Fed National Activity ottobre (14,30)

BANCHE CENTRALI

ZONA EURO

* A Madrid intervento Gonzalez-Paramo (9,00)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below