CORRETTO - Italia fuori da Paesi a rischio - Padoan a Sole

giovedì 18 novembre 2010 14:10
 

(Corregge in terzo paragrafo riferimento a sistema bancario tedesco)

MILANO, 18 novembre (Reuters) - Per il capo economista dell'Ocse, che oggi pubblicherà il suo rapporto semestrale sull'economia, l'Italia è "decisamente fuori dal gruppo dei paesi a rischio". In un'intervista a Il Sole 24 Ore, Pier Carlo Padoan, spiega che la situazione è ancora "molto delicata" a causa dei problemi di Paesi come Grecia, Irlanda e Portogallo, gravati da "un mix di problemi: finanziari, fiscali e di competitività e crescita".

Pur sottolineando che "la malattia si sta circoscrivendo", il capo economista Ocse vede rischi di contagio per i sistemi bancari, come quelli di Francia e Germania, più esposti verso le nazioni in difficoltà.

Per quanto riguarda l'Italia, spiega Padoan, il debito è sì elevato ma è costante.

"Anche durante la crisi è salito pochissimo. I mercati si spaventano quando c'è una rapida progressione del debito".