PUNTO 1-Berlusconi: fiducia o voto. Napolitano: attenti a debito

mercoledì 17 novembre 2010 13:48
 

*Berlusconi ottimista su fiducia

*Napolitano lancia monito su debito pubblico Italia

(accorpa pezzi, aggiunge spread, altro background)

di Alberto Sisto

ROMA, 17 novembre (Reuters) - Il governo andrà avanti se otterrà la fiducia del Parlamento, in caso contrario si andrà ad elezioni anticipate.

Lo ha detto stamani il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, a margine di una cerimonia al Quirinale, dicendosi comunque fiducioso sull'esito delle votazioni parlamentari fissate ieri per il 14 dicembre.

Il leader del Carroccio Umberto Bossi ha tuttavia già indicato il 27 marzo come una data utile per le elezioni anticipate.

Poco prima, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, era intervenuto da padrone di casa di fronte allo stesso premier per richiamare la politica al senso di "responsabilità" e al "riserbo" in un momento in cui la tensione sui mercati potrebbe mettere a rischio la stabilità finanziaria di paesi europei ad alto debito come l'Italia.   Continua...