PUNTO 1- Irlanda, da domani colloqui aiuti con Ue e Fmi- Lenihan

mercoledì 17 novembre 2010 10:34
 

(aggiunge dichiarazioni ministro)

DUBLINO, 17 novembre (Reuters) - Intervistato dall'emittente pubblica 'Rte', il ministro delle Finanze irlandese Brian Lenihan afferma che i colloqui con Ue e Fmi per un sostegno finanziario all'Irlanda inizieranno già domani e che i responsabili finanziari della zona euro sono pronti ad adottare qualsiasi misura sia necessaria.

Per quanto riguarda un eventuale contributo britannico questo dipende esclusivamente da Londra, non obbligata a intervenire in quanto al di fuori dell'Unione monetaria europea.

Quanto invece alla Banca centrale europea, la banca ha sostenuto e continua a sostenere gli istituti di credito irlandesi che non hanno difficoltà nel raccogliere fondi.

"L'importante è guardare ai problemi strutturali del sistema e affrontarli: è questo il ruolo della missione"

"Non ci siamo ulteriormente indebitati: insieme ai partner europei valuteremo cosa ci serva - potrebbe al momento trattarsi non di un vero e proprio trasferimento di fondi quanto della prova di quanto possa venirci offerto in caso si materializzino nuove difficoltà" risponde il ministro a chi gli chiede di che tipo di aiuto necessitino le banche irlandesi.

"Abbiamo già sottoposto le banche agli stress-test e già eliminati molti asset 'tossici'... arriveremo presto a una conclusione" aggiunge.

Ieri sera i ministri finanziari della zona euro hanno concordato di inviare in Irlanda una missione congiunta Ue/Fmi, iniziativa che potrebbe preludere alla messa a punto di un pacchetto di sostegno finanziario a favore di Dublino.   Continua...