Legge stabilità, mani libere se governo irresponsabile - Bersani

martedì 16 novembre 2010 14:35
 

ROMA, 16 novembre (Reuters) - Il governo non usi la legge di Stabilità per prendere tempo perché se così fosse le opposizioni riterrebbero di avere le mani libere in Parlamento.

Lo si legge in una nota inviata dal segretario del Pd, Pierluigi Bersani, dopo che stamani i partiti di opposizione hanno inviato ai presidenti di Camera e Senato una lettera nella quale si impegnavano a consentire il varo della nuova finanziaria entro novembre.

"Con la lettera dei capigruppo si è reso chiaro il senso di responsabilità delle forze di opposizione. Ci aspettiamo da parte del governo e della maggioranza altrettanta responsabilità, affinché non si usi la legge di stabilità per protrarre strumentalmente una insostenibile melina che lascia sgomento un Paese che sta vivendo mille problemi", dice Bersani.

"E' chiaro che se questa assunzione di responsabilità non ci fosse, ognuno avrebbe mani libere nella conduzione della battaglia parlamentare", ha precisato Bersani.

La finanziaria deve essere approvata entro fine anno. Data la turbolenza in corso che potrebbe portare a una crisi di governo il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha chiesto a tutte le forze politiche di mettere al sicuro la legge di bilancio. Per il momento la mozione di sfiducia al governo presentata da Pd e Idv alla Camera è congelata aspettando l'esito dell'incontro di oggi al Colle fra Napolitano e i presidenti di Camera e Senato sui provvedimenti in scadenza in Parlamento.