Portogallo, richiesta aiuto non imminente - ministro Finanze

lunedì 15 novembre 2010 17:39
 

LISBONA, 15 novembre (Reuters) - Il Portogallo non ha al momento intenzione di inoltrare una richiesta di aiuto finanziario dall'esterno e sul tema non sono attualmente in corso contatti "formali né informali".

Lo dice a Reuters il responsabile alle Finanze Texeira Dos Santos.

"Una tale richiesta non è imminente: non ci sono contatti né fomali né informali... tutto il resto sono solo voci e speculazione" dichiara.

Il ministro non commenta quanto riferisce invece l'edizione web del 'Financial Times', secondo cui avrebbe invece definisto "elevato" il rischio che il paese debba fer ricorso a un aiuto dall'esterno.

Texeira dos Santos tiene poi a sottolineare che Lisbona è in una posizione molto diversa rispetto a Dublino e manterrà in atto l'attuale strategia di finanziamento attraverso il canale del mercato.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Portogallo, richiesta aiuto non imminente - ministro Finanze | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,210.57
    -0.38%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,469.55
    -0.38%
  • Euronext 100
    1,028.06
    -0.01%