MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 11 novembre

giovedì 11 novembre 2010 07:35
 

* Si apre a Seoul il vertice G20 sullo sfondo di forti tensioni tra Paesi sull'utilizzo della leva del cambio in un momento difficile per la congiuntura come quello attuale. Gli Stati Uniti sono alla ricerca di consenso su un impegno comune a ridurre gli squilibri commerciali ma la decisione di stampare nuova moneta presa recentemente da Federal Reserve ha scatenato le ire di molti emergenti, alle prese con la minaccia di surriscaldamento dell'economia. A rappresentare l'Italia Berlusconi e Tremonti, mentre Draghi è in Corea nelle vesti di presidente del Financial Stability Board.

Obama ha anticipato che il comunicato finale dei Venti traccerà a grandi linee meccanismi che permettano una crescita equilibrata. Gli Stati Uniti, garantisce il presidente, sosterranno la crescita interna ma anche quella estera in maniera prudente e stabile.

* Debito dei paesi periferici dell'euro probabilmente ancora nell'occhio del ciclone in attesa di maggiore chiarezza sulla situazione dell'Irlanda e la capacità di Dublino di far fronte ai pesantissimi tagli al bilancio pubblico necessari a risanare i conti.

* Usa, mercati chiusi per la festività del Veterans' Day.

* L'indagine mensile Tankan a cura di Reuters sulla fiducia del settore manifatturiero mostra a novembre un peggioramento a quota 16 dal 19 di ottobre.

* Sempre in Giappone, gli ordinativi di macchinari subiscono a settembre una frenata mensile di 10,3%, flessione più pronunciata da marzo 2008   Continua...