Grecia, deficit '09 più alto,2010 sforerà target, sopra 9%-fonte

mercoledì 10 novembre 2010 11:02
 

ATENE, 10 novembre (Reuters) - Il rosso dei conti pubblici di Atene nel 2010 scenderà meno di quanto previsto attestandosi al 9,2-9,3% del Pil a causa della debolezza delle entrate e di una revisione al rialzo sul disavanzo 2009. Lo riferisce una fonte governativa.

"Il deficit di quest'anno verrà rivisto al rialzo a livelli pari a circa il 9,2-9,3% del Pil. Le cifre non sono ancora definitive, potrebbero essere correzioni di poco conto", ha spiegato il funzionario del governo a Reuters.

Nella bozza di bilancio 2011, risalente a solo un mese fa, la Grecia aveva indicato un disavanzo per fine anno pari al 7,8% del Pil, in calo da 13,8% del 2009.

Il deficit dello scorso anno tuttavia dovrebbe essere rivisto al rialzo da Eurostat a oltre il 15% del Pil.

"Stimiamo che il disavanzo 2009 raggiungerà circa il 15,5% del Pil dopo la revisione di Eurostat, con un margine di scostamento dello 0,1-0,2%", ha spiegato la fonte.