PUNTO 1 - Legge Stabilità, asta frequenze tv per emendamenti

venerdì 5 novembre 2010 14:57
 

(Aggiunge altre dichiarazioni Tremonti e contesto)

ROMA, 5 novembre (Reuters) - Il governo pensa di ricorrere anche all'asta delle frequenze televisive rese libere dal passaggio al digitale terrestre per finanziare in parte il pacchetto di emendamenti alla legge di Stabilità che sarà presentato la prossima settimana.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti conversando con i cronisti al termine del Consiglio odierno.

"È una delle ipotesi su cui stiamo lavorando. Noi seguiamo il modello tedesco, che è il modello europeo", ha detto in proposito Tremonti.

L'insieme degli emendamenti servirà a far confluire nella legge di Stabilità i contenuti del decreto che in origine il governo avrebbe dovuto varare entro il 16 novembre.

La novità è emersa ieri sera, dopo che in commissione Bilancio è passato, grazie al voto determinante di Futuro e libertà, un emendamento dell'Mpa nonostante il parere contrario del governo e della maggioranza.

Tra le misure ci sarà anche il rifinanziamento per il 2011 dell'aliquota al 10% su tutta la parte del salario legata a incrementi di produttività.

La misura varrà per redditi fino a 40.000 euro (oggi fino a 35.000), ma Tremonti ritiene che le risorse da individuare non saranno alla fine superiori agli 860 milioni circa preventivati per il 2010.   Continua...