Italia, bene misure contro evasione fisco, ma ottimistiche - Fmi

giovedì 4 novembre 2010 14:01
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Alcuni Paesi, tra cui l'Italia, hanno previsto di migliorare il loro sistema di raccolta fiscale con l'obiettivo di ridurre l'evasione fiscale nei prossimi anni. "Questo è importante sia in termini di equità sia per quanto riguarda considerazioni di efficienza, visti gli ampi margini di miglioramento sul fronte della 'compliance fiscale'". Lo scrivono gli esperti del Fondo monetario internazionale nel rapporto sulle finanze pubbliche intitolato Fiscal Monitor che viene pubblicato oggi.

Tuttavia, parlando dell'Italia, l'Fmi nota che rispetto alle stime del governo lo staff dell'organismo di Washington è meno ottimista sull'impatto che queste misure contro l'evasione.

Secondo Washington il piano di risanamento previsto dall'Italia nei prossimi anni è comunque basato soprattutto su misure che riducono la spesa pubblica attraverso tagli ai compensi dei dipendenti pubblici.

Parlando in generale dei paesi G20, Washington sostiene che i piani di aggiustamento fiscale dei paesi G20 avanzati appaiono in media adeguati con le necessità di risanamento e con il bisogno di mantenere un ritmo adeguato di ripresa economica.

Washington chiede, però, nel medio periodo una maggiore attenzione dei paesi avanzati sulla spesa sanitaria e sull'efficienza fiscale, insieme alla consuete riforme strutturali.

"Riforme delle pensioni sono già partite in molte economie avanzate... ma poco è stato fatto per controllare il rialzo delle spese sanitarie", si legge nel Fiscal Monitor.