MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 4 novembre

giovedì 4 novembre 2010 07:37
 

 * Duplice appuntamento di politica monetaria: alle 12 il
verdetto sul costo del denaro di Banca d'Inghilterra e alle
13,45 quello Bce. In entrambi i casi le aspettative sono per la
conferma dello status quo, nel caso dell'istituto centrale
britannico accompagnato da un nulla di fatto anche
sull'ammontare del 'quantitative easing'. 
 * Come largamente atteso, la Fed ha annunciato un nuova
tornata di quantitative easing a sostegno dell'economia, ieri
sera al termine dell decisione del Fomc, che ha lasciato
invariati i tassi di riferimento. Il programma di acquisto bond
da parte della banca cnetrale ammonta a 600 miliardi di dollari
fino alla fine del secondo trimestre 2011, pari a circa 75
miliardi mensili. In attesa dell'annuncio si erano consolidate
sul mercato aspettative per una cifra attorno agli 80-100
miliardi al mese per cionque mesi, estendibili.
 
 * In agenda per la mattinata le indagini Pmi relative al
settore dei servizi nel mese di ottobre: per il dato italiano il
consensus scommette su un leggero rallentamento a 51,0 da 51,3
di settembre, mentre più marcata la frenata attesa per l'intera
zona euro, il cui indice dovrebbe passare da 54,1 a 53,2.
 
 * Sul mercato primario dei titoli di stato da seguire in
mattinata la Francia che colloca Oat sulle scadenze 2020, 2023 e
2060 per un cifra complessiva compresa tra 7,5 e 9 miliardi di
euro. Per la Spagna, asta del nuovo quinquennale (cedola 3,25%):
Madrid intende raccolgiere tra i 3 e i 4 miliardi.
 
 * Nel pomeriggio il Fondo monetario internazionale pubblica
il proprio rapporto sulle finanze pubbliche, Fiscal Monitor, che
mette a confronto gli andamenti di medio-lungo periodo dei
bilanci pubblici delle maggiori economiche.
 
 * Il governatore della Banca del Giappone Shirakawa è
tornato a sottolineare che i regimi di cambi non flessibili
mantenuti dai paesi emergenti potrebbero ritardare il processo
di aggiustamento degli squilibri globali. La BoJ inizia oggi il
proprio meeting di politca monetaria, che si concluderà domani,
anticipato appositamente per approntare eventuali risposte
immediate alle mosse della Fed sul terreno del QE. Il fatto che
gli annunci della Fed siano stati sostanzialmente in linea con
le attese suggeriscono che la BoJ non andrà per ora a mutare la
propria posizione di politica monetaria.
 
 * Greggio sui massimi da 6 mesi, in salita per la quarta
seduta consecutiva. A sostenere le quotazioni è l'indebolimento
del dollaro a seguito dell'annuncio delle nuove misure di
stimolo monetario da parte della Fed.
 Alle 7,10 italiane il futures Nymex CLc1 tratta a 85,30
dollari il barile (+0,62) mentre il Brent LCOc1 a 86,99
(+0,61).
 
 * I Treasuries si confermano in rialzo, nelle contrattazioni
asiatiche, nel segmento 2-10 anni sulla scia del programma di
acquisto bond annunciato dalla Fed. Sotto pressione invece il
tratto lungo della curva, su cui pesa l'ombra dell'inflazione
futura che l'intervento espansivo potrebbe generare.
 Il Treasury biennale US2YT=RR avanza di 1/32 con
rendimento al minimo strico dello 0,3316%. Il decennale
US10YT=RR sale di 10/32, rendimento al 2,545%, mentr eil
trentennale US30YT=RR cede 3/32, rendimento al 4,056%.
 DATI MACROECONOMICI
 ITALIA
 * Pmi servizi ottobre (9,43) - attesa 51,0
 
 SPAGNA
 * Pmi servizi ottobre (9,13) - attesa 47,4
 
 FRANCIA
 * Pmi servizi ottobre (9,48) - attesa 55,3
 
 GERMANIA
 * Pmi servizi ottobre (9,53) - attesa 56,6
 
 ZONA EURO
 * Pmi servizi ottobre (9,58) - attesa 53,2
 * Prezzi produzione settembre (11,00) - attesa 0,3% mese,
4,2% anno
 
 USA
 * Nuove richieste disoccupati settimanali (13,30) - attesa
443.000
 * Costo lavoro dipendente, stima produttività trim3 (13,30)
- attesa 0,7% costo lavoro, 1,0% produttività
 
 ASTE TITOLI DI STATO
FRANCIA
 * Tesoro offre 7,5/9 miliardi Oat 2020, 2023 e 2060
 
 SPAGNA
 * Tesoro offre titoli Stato 2015
 
 USA
 * Dipartimento Tesoro offre titoli indicizzati a 10 anni
(18,00)
 
 BANCHE CENTRALI
 GRAN BRETAGNA
 * A Londra banca centrale, termina riunione di politica
monetaria; annuncio tassi (12,00)
 
 ZONA EURO
 * Riunione consiglio Bce; annuncio tassi (13,45) e
conferenza stampa Trichet (14,30)