PUNTO 1-Italia,rating stabile,rischi in instabilità politica-S&P

martedì 2 novembre 2010 13:47
 

(Aggiunge dettagli da nota agenzia)

* S&P conferma rating lungo termine ad A+, outlook stabile

* Outlook riflette attesa stabilizzazione debito

* Crescente fragilità governo ostacola riforme strutturali

* Bilanci famiglie e società forti ma crescita resta debole

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Standard and Poor's ha confermato il rating sovrano dell'Italia dando credito ai programmi governativi di riduzione di deficit e debito. L'agenzia avverte però che per il futuro della politica economica e di bilancio la potenziale instabilità politica rappresenta un fattore cruciale di rischio.

Il rating di lungo termine resta ad 'A+' e quello di breve ad 'A-1+', con prospettive stabili per entrambi. In una nota l'agenzia - la più severa nel valutare il debito a lungo termine dell'Italia, che ha rating 'AA-' da Fitch e 'Aa2' da Moody's, con outlook stabile - spiega che lo scenario atteso è di un debito pubblico in stabilizzazione dal 2011. S&P conta che il governo prosegua tra 2011 e 2013 con il previsto contenimento della spesa pubblica.

"Il nostro scenario di base prevede che il disavanzo pubblico scenda a circa il 3% del Pil nel 2012 e il livello del debito del settore pubblico cominci a diminuire dal 2012", si legge nella nota.   Continua...