Treasuries Usa stabili in attesa Fed, focus su decennale

martedì 2 novembre 2010 13:20
 

LONDRA, 2 novembre (Reuters) - I titoli di Stato Usa sono stabili negli scambi europei, con gli investitori che preferiscono non sbilanciarsi in vista della conclusione del direttivo della Federal Reserve che dovrebbe varare un nuovo programma di stimolo monetario per rilanciare l'economia americana.

Il mercato ha già prezzato un intervento di acquisti di asset per 100 miliardi di dollari al mese. Un piano di minore entità potrebbe di fatto togliere supporto ai prezzi dei bond e portare a rendimenti più elevati.

"La Fed è al centro dell'attenzione e se accadrà qualcosa oggi sarà nell'area della pancia della curva [dei rendimenti]", ha detto un dealer a Londra. "Con l'estremità dei rendimenti a breve bloccata, l'unico spazio per un rally è più a destra sul lato della curva dei Treasuries, e dunque il decennale potrebbe vedere dei rialzi nei prezzi".

Questa posizione è stata condivisa anche dall'analista tecnica Nicole Elliott per Mizuho Corporate Bank a Londra, per la quale la ripidità della curva dei rendimenti è vicina ai suoi massimi livelli.

"Questi cambiamenti sono causati da movimenti sul lato lungo dato che le scadenze più a breve sono bloccate praticamente presso lo zero (in termini di rendimenti)", ha detto.

"L'instabilità di ottobre, comprensibile con rendimenti a livelli così bassi, quasi da record, ha spostato questo contratto che era ampiamente in territorio di ipercomprato nell'ipervenduto. Dovremmo continuare a parmettere ai rendimenti del benchmark a 10 anni di scendere sotto il minimo record del 2,040%", ha aggiunto Elliott.

Secondo gli analisti le elezioni di medio termine invece non dovrebbero influire sul movimento dei Tresuries.

Intorno alle 13,00 il titolo a due anni US2YT=RR è piatto con rendimento allo 0,3474%, il decennale US10YT=RR guadagna 3732 al 2,6175%, e il trentennale US30YT=RR 8/32 al 3,9910%.