Fonsai, gestione partecipazioni spetta a Cda - Ghizzoni a Sole

martedì 19 aprile 2011 08:51
 

MILANO, 19 aprile (Reuters) - Anche con l'ingresso di UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) nel capitale di Fondiaria-Sai FOSA.MI la gestione delle partecipazioni - Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) e Rcs (RCSM.MI: Quotazione)- resta di competenza del Cda del gruppo fiorentino nel quale la banca avrà solo tre membri su 18.

Lo ha detto l'AD di UniCredit, Federico Ghizzoni, in un'intervista a Il Sole 24 Ore. "La gestione delle partecipazioni resta nelle mani di Ligresti. O meglio del consiglio di amministrazione in cui siederanno anche nostri rappresentanti, ma saranno 3 su 18, certo non siamo decisivi", ha detto Ghizzoni.

UniCredit e Premafin PRAI.MI, holding della famiglia Ligresti che controlla Fonsai, hanno siglato un accordo a fine marzo che prevede l'ingresso della banca nel gruppo fiorentino con il 6,6% nell'ambito di un aumento di capitale [ID:nLDE72M0IS]

"Sono soddisfatto dell'accordo raggiunto e ora potremo aiutare nella ristrutturazione di Fonsai appena si verificheranno le due condizioni sospensive: l'esenzione Consob dall'Opa e l'ok delle altre banche alla rimodulazione del debito", spiega Ghizzoni.