Ue, parte processo per modifica Trattato, nuovo sistema garanzia

venerdì 29 ottobre 2010 17:24
 

* Accordo leader Ue su modifiche Trattato, rete permanente

di salvataggio

* Bce, Trichet preoccupato - fonti

di Ilona Wissenbach e Timothy Heritage

BRUXELLES, 29 ottobre (Reuters) - I capi di Stato e di governo dell'Unione europea hanno avviato il processo che porterà alla creazione di un meccanismo permanente di gestione delle crisi sui debiti sovrani e a limitate modifiche del Trattato europeo.

Consenso anche sul rafforzamento delle sanzioni per i paesi che non tengono sotto controllo il debito i cui dettagli saranno stabiliti in un vertice a dicembre.

Sebbene l'esito del vertice appaia come una vittoria della linea rigorista della Germania, gli analisti temono che ora si possa aprire una lunga e difficile trattativa in seno all'Europa.

Il nuovo meccanismo dovrà sostituire i 440 miliardi di finanziamenti di emergenza a favore dei paesi più indebitati che dovessero finire in condizione di potenziale insolvenza. Le modifiche entreranno in vigore a metà 2013, quando l'attuale "facility", lanciata dopo la crisi greca, andrà a scadenza.   Continua...