Grecia, deficit 2009 sarà rivisto oltre 15% Pil - Min. Fin.

mercoledì 27 ottobre 2010 15:28
 

LIMASSOL, Cipro, 28 ottobre (Reuters) - Il pluri-ritoccato deficit di bilancio 2009 della Grecia verrà fissato "una volta per tutte" da Eurostat a oltre il 15% del Pil. Lo ha dichiarato oggi il ministro delle Finanze greco.

La bozza di bilancio 2011 della Grecia all'inizio del mese stimava il deficit 2009 al 13,8% del Pil, ma si attende che l'ufficio statistico dell'Ue Eurostat lo riveda al rialzo nel report atteso a metà novembre.

Una prima revisione del deficit 2009 al 12,5% del Pil lo scorso anno dopo l'ascesa al governo dei socialisti aveva scatenato la peggiore crisi fiscale del paese da decenni e aveva investito con scosse di assestamento i mercati di tutto il mondo.

"Dopo la revisione finale di Eurostat... che validerà i numeri greci per il 2009 una volta per tutte, sarà oltre il 15%", ha detto oggi George Papaconstamtinou a una conferenza economica.

Il costo di assicurazione del debito greco contro il defauLt è salito oggi con l'avversione al rischio sovrano che continua a crescere dopo una serie di dichiarazioni negative.