Bond euro poco mossi in apertura dopo G20

lunedì 25 ottobre 2010 09:37
 

 LONDRA, 25 ottobre (Reuters) - Si mantengono poco lontani
dalla parità i derivati sul decennale tedesco, contratto di
riferimento per l'intero obbligazionario della zona euro,
lievemente sotto pressione per il debutto positivo delle borse.
 Mercato e analisti digeriscono intanto le conclusioni del
G20, il cui comunicato finale chiede in maniera piuttosto
generica di non ricorrere a svalutazioni competitive. Senza
accogliere le richieste Usa, i venti grandi non hanno però
voluto introdurre obiettivi numerici mirati alla correzione
degli squilibri commerciali.
 Il mercato del debito ha alle spalle una settimana di
correzione, con un rialzo dei tassi particolarmente evidente
sulla parte breve della curva in risposta al progressivo
drenaggio da parte della Banca centrale europea della liquidità
in eccesso sul mercato monetario.
 L'evento clou slitta intanto al Federal Open Market
Committee della prossima settimana, al termine del quale ci si
attende che la banca centrale annunci nuove misure di
'allentamento quantitativo'.
 "Ci stiamo probabilmente avvicinando al punto di minimo del
range attuale - spiega lo strategist Nomura Sean Maloney -
vedremo qualche aggiustamento di posizioni prima del Fomc, dal
momento che il mercato si aspetta decisioni importanti".
 Sul fronte dell'offerta l'appuntamento è oggi con nuiva
carta belga a scadenza 2013, 2016 e 2021 per un importo tra 1,8
e 2,8 miliardi di euro.

===================== ORE 9,15 =================================
FUTURES EURIBOR DIC    FEIZ0         98,86    (+0,02) 
FUTURES BUND DICEMBRE  FGBLZ0       129,76    (+0,11)   
BUND 2 ANNI            DE2YT=RR      99,511   (inv.)   1,013% 
BUND 10 ANNI           DE10YT=RR     98,130   (+0,12)  2,466% 
BUND 30 ANNI           DE30YT=RR    133,720   (-0,16)  3,014% 
================================================================