Portogallo, opposizione pronta a negoziare su piano austerity

giovedì 21 ottobre 2010 15:29
 

LISBONA, 21 ottobre (Reuters) - Il Partito sociademocratico (Psd), il principale partito dell'opposizione di centro-destra in Portogallo, ha nominato un gruppo di negoziatori per aprire la discussione con il governo di minoranza socialista sulla manovra fiscale 2011.

Un portavoce del Psd ha spiegato a Reuters che i colloqui inizieranno "nei prossimi giorni" e saranno gestiti da un gruppo di cinque persone guidate dall'ex ministro delle Finanze Eduardo Catroga.

L'appoggio dell'opposizione è fondamentale per l'approvazione del piano di austerità, considerato dai mercati un passaggio fondamentale per l'allontanamento del paese dalle sabbie mobili di una possibile crisi finanziaria simile a quella greca.

Dopo settimane di contrapposizioni e incertezze ieri il governo di Lisbona si è detto disponibile a considerare tutte le proposte che possano portare al raggiungimento di un accordo sulla Finanziaria.

Per il governo la trattava verrà condotta dal ministro delle Finanze in carica Fernando Teixeira dos Santos.

Il Psd cheide un mix di provvedimenti diversi rispetto a quelli propsti dall'esecutivo, con meno rialzi alle tasse e più tagli alla spesa.

Il leader del Psd Pedro Passos Coelho ha dichiarato che il suo partito potrebbe astenersi in Parlamento qualora le sue proposte di modifica del piano venissero accettate.