Patto, Ue guarda debito privato per come incide su pubblico-Rehn

martedì 19 ottobre 2010 16:03
 

LUSSEMBURGO, 19 ottobre (Reuters) - La Commissione europea guarda all'evoluzione del debito privato limitatamente a quanto questa incida sul livello del debito pubblico.

Lo spiega il responsabile agli Affari economici e finanziari Olli Rehn, in risposta a una nuova domanda specifica dei cronisti interessati a capire quale e quanta sarà la richiesta di correzione del debito per l'Italia, maglia nera in Europa.

"C'è una proposta della Commissione che tiene conto del debito privato nella misura in cui questo incida sul pubblico" risponde il commissario a una domanda in realtà molto più direttamente legata alla richiesta italiana.

"Si dà a ragione una forte attenzione alla sostenibilità del debito nell'ambito della nuova governance macro" osserva Rehn, ribadendo il debito fa parte dei "criteri reali" anche alla luce della spirale al rialzo che ormai da due anni coinvolge l'insieme dei paesi euro.

"La Commissione è comunque soddisfatta dei progressi ottenuti ieri - conclude, in riferimento al testo della 'task force' che esamina le proposte dell'esecutivo - si passa adesso all'iter legislativo".