Giappone taglia giudizio su economia per la prima volta da 2009

martedì 19 ottobre 2010 09:01
 

TOKYO, 19 ottobre (Reuters) - Il governo giapponese ha abbasssato il proprio giudizio sull'economia per la prima volta dal febbraio 2009 e la descrive ora come in una fase di stallo, a riflesso delle difficoltà causate alla fragile ripresa dall'apprezzamento dello yen.

E' la prima volta dal luglio 2008 che Tokyo usa l'espressione 'stallo' per descrivere la situazione economica.

"L'andamento dell'economia sembra aver segnato una pausa di recente", si legge nel report mensile che ribadisce come sia sempre in atto una lieve deflazione.

In precedenza il governo giapponese aveva detto che la situazione stava diventando sempre più grave ma aveva descritto l'economia come sempre in fase di ripresa, in prospettiva in grado di autosostenersi.

Il governo ha tagliato i giudizi anche su export e produzione industriale, che vengono descritti come in indebolimento ed è proprio da questi due fattori che scaturisce il 'downgrade' del giudizio sull'economia nel suo complesso.