Lucchini, banche per soluzione su ristrutturazione del debito

venerdì 15 ottobre 2010 12:00
 

MILANO, 15 ottobre (Reuters) - Il gruppo Lucchini è stato recentemente informato, attraverso l'advisor Rothschild, che le banche creditrici sono interessate a trovare con la società in tempi brevi una adeguata soluzione alla ristrutturazione del debito, al fine di garantire l'attuazione del piano industriale della Lucchini e in considerazione delle necessità dell'azienda in termini di liquidità.

E' quanto si legge in un comunicato della società siderurgica.

"Siamo soddisfatti di questa comunicazione che per noi è un ulteriore incentivo a lavorare sodo per risolvere le rimanenti distanze tra la posizione degli azionisti e quella delle banche e per concludere le negoziazioni il prima possibile", ha così commentato Marcello Calcagni, presidente e ad di Lucchini SpA.

Lo scorso 5 agosto, il principale azionista delle acciaierie, Alexei Mordashov, aveva detto che potrebbe cedere la propria quota qualora i colloqui con le banche sull'indebitamento del gruppo - pari a 700 milioni lordi - dovessero fallire, secondo quanto riferito da due fonti.