Legge Stabilità, rimodulazioni per 13,5 mld al 2013 - Chigi

giovedì 14 ottobre 2010 15:23
 

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - La legge di Stabilità prevede rimodulazioni di spese già inserite a bilancio per 13,5 miliardi tra 2011 e 2013 senza effetti sul conto economico della pubblica amministrazione.

Lo precisa una nota di Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri odierno.

"Premesso che la manovra economico-finanziaria per il predetto triennio è stata, per gran parte, realizzata con il decreto-legge 78 del 2010, gli interventi recati dal disegno di legge di stabilità sono conseguentemente contenuti in circa un miliardo per l'anno 2011, in 3 miliardi per il 2012 ed in 9,5 miliardi per il 2013, da attribuire, essenzialmente, a rimodulazioni di risorse finanziarie già inserite in bilancio ed esposte nelle tabelle della richiamata legge di stabilità, operazioni che di fatto non comportano effetti nel conto economico della pubblica amministrazione", spiega Palazzo Chigi.