Legge Stabilità, necessità da gestire a fine anno - Tremonti

giovedì 14 ottobre 2010 13:54
 

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - La legge di Stabilità non introduce elementi nuovi rispetto all'impianto della manovra correttiva di luglio. Se ci saranno misure da finanziare il governo ne discuterà a fine anno al momento del varo del decreto Milleproroghe.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, spiegando che la nuova Finanziaria è fatta di un solo articolo e di un insieme di tabelle.

"Il documento riflette la contabilità in atto, non introduce varianti rispetto all'impianto fatto a luglio. Se ci sono opportunità, necessità, come tutti gli anni saranno gestite con il provvedimento di fine anno. Con il provvedimento di fine anno si aggiustano alcune voci che riteniamo meritevoli proroga", ha spiegato Tremonti.

Ai cronisti che chiedono se a fine saranno trovati anche i fondi per il piano di concorsi in sei anni a favore di 9.000 ricercatori, Tremonti ha risposto: "Il nostro impegno è fare il massimo possibile".

Il piano di concorsi era previsto dal ddl di riforma dell'Università, bloccato ieri alla Camera proprio per problemi di copertura.